Italia Oggi, nell’edizione di lunedì 19 Ottobre, dedica un approfondimento al tema dei reati tributari e dell’aggiornamento dei modelli 231 nelle aziende.

Nell’articolo, a firma di Antonio Ranalli, l’intervento di Raffaele Vitolo, of counsel di Montella Law.

La riforma riverbera i propri effetti sulla gestione aziendale, in quanto, aree di attività che finora sono state analizzate esclusivamente quale fonte di rischio mediato, in considerazione del rapporto strumentale tra il reato fiscale e ulteriori fattispecie, quali, corruzione tra privati, illecite operazioni sul capitale sociale o riciclaggio, diventano oggi a rischio immediato,
rendendo necessaria una valutazione sulla solidità dei modelli di organizzazione e gestione. Sarà, pertanto, indispensabile – prosegue l’avvocato Vitolo – mappare tutti i processi aziendali esposti al rischio di commissione
dei reati tributari, come la tenuta delle scritture contabili e la presentazione delle dichiarazioni, e predisporre presìdi adeguati, idonei a prevenire la commissione delle nuove fattispecie presupposto“.