Il legal design può essere definito come l’applicazione del design al mondo del diritto attraverso l’adozione di tecniche che rendano maggiormente fruibili e comprensibili dall’utente finale, come previsto dal GDPR, il contenuto di contratti, pareri, modulistica definendo l’esperienza della relazione con il professionista come soddisfacente e gratificante.

È bene chiarire che il legal design non rappresenta una vera e propria rivoluzione. Il perchè ce lo spiega il nostro founding partner Pietro Montella nell’articolo pubblicato su Cybersecurity360.

Per leggere l’articolo integrale, clicca qui.